ASI-UNIPOSST
logo uni.po.s.s.t.
logo uni.po.s.s.t.

UNIPOSST

Università Popolare

degli Studi Sociali

e del ​Turismo


messenger

Rimani aggiornato Iscriviti alla newsletter!

UNIPOSST

Centro Direzionale Is. B/8

80143 Napoli

 

Telefono: 081.18892053

email: segreteria@uniposst.it

email pec: uniposst@pec.it

Iscrizione all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del MIUR Codice CAR n° 61821VVM

 

Iscrizione al Registro per la Trasparenza Europea N° 900230747677-70

ASI

Associazione 

Sociologi Italiani

 


facebook
instagram
linkedin
youtube
messenger
asi logo
logo regione campania in png

Laboratorio Nazionale

Sociologia

L’UNI.PO.S.S.T. Università Popolare degli Studi Sociali e del Turismo è Istituto delegato dalla Regione Campania alla formazione dei quadri nel settore del Turismo (delibera della Giunta Regionale del 15 aprile 1980).

L' UNI.PO.S.S.T. Università Popolare degli Studi Sociali e del Turismo è sede ASI (Associazione Sociologi Italiani) per la Campania.

logolfsstxsito
logo cnupi

Copriryght© 2022 uniposst.it ​ 

All rights resevered.

L’UNI.PO.S.S.T. Università Popolare degli Studi Sociali e del Turismo

è consociata alla Confederazione Nazionale delle Università Popolari Italiane (C.n.u.p.i.).

ASI - ASSOCIAZIONE SOCIOLOGI ITALIANI

L'ASI, Associazione Sociologi Itaiani è l'unica associazione di sociologi riconosciuta dal MISE - Ministero dello sviluppo economico, come Associazione che rilascia l'attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai propri soci.

l'ASI è presente nell'elenco delle professioni non organizzate in ordini o collegi: elenco delle associazioni professionali, disciplinata dalla L. n.4/2013. 

Da novembre 2022 è in partnership con UNIPOSST per la realizzazione di attività formative, ed è sede regionale ASI per la Campania.

Cosa fa l'Asi 

l'ASI si propone di:

1) la formazione e l’aggiornamento, gratuito, dei propri iscritti (L.4/2013) che operano in ambito scientifico, professionale, culturale, nella ricerca e nell'insegnamento;

2) di attuare iniziative per la diffusione della cultura sociologica e in tale ottica promuovere scambi culturali e scientifici con le Università italiane e straniere, con le istituzioni nazionali e internazionali, con il mondo dell’associazionismo al fine di diventare punto di riferimento per gli studenti universitari in sociologia e delle facoltà di scienze sociali;

3) di istituire sedi o distaccamenti territoriali (denominate Deputazioni) e Laboratori di sociologia, in grado di promuovere l’attività associativa, il raggiungimento degli obiettivi statutari e di mettere a valore le opportunità offerte dal mercato pubblico e privato della formazione e della ricerca;

4) di valorizzare e sviluppare la professione del sociologo e degli iscritti dell’ASI con programmi di formazione professionale, seminari, conferenze formative-informative, convegni, mostre, esposizioni, cineforum, spettacoli, manifestazioni di valenza socio-culturale ed economica, ricerche e programmi nel settore turistico ed enogastronomico, marketing territoriale, sviluppo sostenibile, ambientale, culturale e di vario genere, purché tutto sia finalizzato alla promozione umana e allo sviluppo di comunità e territori;

5) di operare nel settore dell’assistenza sociale per il sostegno alle persone svantaggiate, emarginate o in difficoltà, ai soggetti deboli (anziani, famiglie indigenti e povere); di programmare, in collaborazione con enti e istituzioni locali, aziende sanitarie e ospedaliere, scuole, associazionismo, mondo dello sport, iniziative di prevenzione e contrasto delle dipendenze (tossicodipendenze, new addiction, campagne su ludopatia, cyberbullismo, sexting, sextorsion, effetti dei new media sulle varie fasce d’età, bambini e anziani in particolare);

6) di partecipare singolarmente o in partenariato a bandi europei, nazionali e regionali su tematiche inerenti, tra le altre, alla condizione umana: immigrati, bambini e adolescenti, violenza sulle donne, effetti sociali della criminalità organizzata, anziani, ambiente, spopolamento delle comunità rurali, disoccupazione, progetti sull’educazione allo sviluppo e alla legalità e nell'ambito degli interventi del Terzo settore;

7) di promuovere ricerche sociologiche, demoscopiche e statistiche tese a conoscere opinioni, atteggiamenti e caratteristiche di contesto socio-territoriale, di una determinata popolazione o di un segmento di essa;

rilevare e analizzare fenomeni, processi, strutture e sistemi sociali, interpretare il loro manifestarsi e l’eventuale mutamento, attraverso l’utilizzo della scienza statistica e l’utilizzo di specifici indicatori, modelli descrittivi, strumenti di monitoraggio e valutazione del disegno di ricerca;

indagini di mercato, di natura politica e partitica, di gradimento dell’attività di governo a vari livelli, ricerche sulla percezione dei cittadini rispetto all’attività di enti, istituzioni, leader; fotografare le varie situazioni di mercato e i gusti dei consumatori nell’ottica aziendale dell’aumento della vendita dei prodotti; 

8) di avviare studi e ricerche riconducibili alla promozione, valorizzazione e la difesa del patrimonio storico-culturale e delle tradizioni (laiche e religiose);

9) di dare vita ad attività di formazione professionale e stage, anche FAD, e di formazione permanente dei propri iscritti e/o l’organizzazione di master direttamente o attraverso accordi con singoli atenei che operano nel sistema universitario nazionale e dell’UE.

10) di organizzare con cadenza annuale un premio per la migliore tesi di laurea magistrale in Sociologia con una tematica scelta dal Comitato Tecnico Scientifico di anno in anno, conseguita da studenti di età non superiore ai 30 anni in una delle Università italiane e dell’UE. Il premio è parte integrante delle attività sociali dell’ASI;

11) di operare per costituire istituzioni universitarie sia a livello privato che con riconoscimento delle competenti autorità pubbliche. Nell'ambito di detta attività, l’ASI intende istituire corsi universitari - triennali, specialistici e magistrali - e post universitari, nonché post diploma; corsi di formazione ed avviamento professionale e di aggiornamento; scuole universitarie di specializzazione e dottorati di ricerca. Intende altresì promuovere e costituire corsi per l'insegnamento di lingue straniere; utilizzare ogni strumento per la diffusione e la promozione della cultura (conferenze, mostre, seminari, convegni, corsi di orientamento e formazione); promuovere incontri, manifestazioni, spettacoli atti ad elevare lo spirito e la cultura; promuovere, coordinare ed attuare azioni per il perseguimento delle proprie finalità nel campo della formazione professionale ed universitaria in ambito regionale, nazionale, europeo ed extracomunitario; stringere accordi di partenariato con università straniere, inclusa l'apertura sul territorio italiano di sedi distaccate di dette università.

L’offerta formativa dell’Associazione Sociologi Italiani riguarda anche il sistema scolastico nazionale di ogni ordine e grado. A tal proposito, l’ASI individua gli  ambiti scientifici elencati nella direttiva del MIUR 170/2016, art.5 comma 4: Educazione alla cultura economica; Orientamento e dispersione scolastica; Bisogni individuali e sociali dello studente; Alternanza scuola-lavoro; Inclusione scolastica e sociale; Dialogo interculturale e religioso; Gestione della classe e problematiche relazionali; Conoscenza e rispetto della realtà naturale e ambientale; Tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; Sviluppi della cultura digitale ed educazione ai media; Cittadinanza attiva e legalità; Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Si individuano, inoltre, i cosiddetti ambiti trasversali, come settori rilevanti della formazione esterna: Metodologie e attività laboratoriali; Didattica per competenze e competenze trasversali; Apprendimenti. In ambito scolastico, la formazione - per discenti e docenti - rivolge particolare attenzione all’educazione ambientale, all’alfabetizzazione emozionale, all’educazione all’accoglienza e all’interculturalità. La formazione può avvenire sia in modo frontale sia con l’ausilio della piattaforma online dell’Associazione. L’ASI opera inoltre nel campo dell’alternanza scuola-lavoro, del tema della cittadinanza attiva e dell’educazione digitale.

A compendio di tutte queste competenze, l’ASI ha programmato la pubblicazione di una rivista scientifica, cartacea, con periodicità trimestrale, edita anche da terzi, con la supervisione del Comitato Tecnico Scientifico e il coordinamento di un Comitato di redazione.

Nello specifico, l’ASI si pone come ente di formazione per offrire un ampio ventaglio di competenze attraverso corsi di formazione e di qualifica professionale nelle seguenti modalità:

a) Formazione a Distanza (FAD), nell’ambito della formazione professionale di competenza regionale, in proprio o in partenariato con altri enti accreditati. In particolare saranno affrontati i temi della mediazione interculturale, della promozione sociale, dell’assistenza e la progettazione socio-sanitaria, dell’animazione socio-educativa, di assistenza e accoglienza, di pianificazione delle strategie di comunicazione, di gestione delle risorse umane, di assistenza e consulenza turistica, di promozione e sviluppo del territorio, di gestione di attività ricreative e culturali, di social media marketing e di tutte quelle attività contemplate nell’ambito delle politiche sociali;

b) Formazione per la sicurezza sul lavoro, finanziata da enti pubblici (quali ad esempio, INPS, INAIL, ecc.), in virtù dell’obbligatorietà di garantire una formazione idonea e adeguata a lavoratori e dirigenti, così come stabilisce l’art. 37 D.Lgs. del n. 81/2008 e successive modifiche. Nel settore della formazione privata non viene esclusa la programmazione di corsi professionali per mediatori civili e commerciali, per mediatori familiari, mediatori culturali, OSS. Nell’ambito di queste ultime attività l’Associazione Sociologi Italiani potrà concludere scambi scientifici di partenariato con altri enti di formazione (pubblici e privati). L’Associazione Sociologi Italiani è aperta a forme di sinergia e collaborazione con altre associazioni di sociologi che operano in Italia, nell’Unione Europea e in altri paesi extracomunitari, ed attuare forme aggregative con altre associazioni professionali.

 

ASI e UNIPOSST

in partnership per realizzare:

1) attivazione di un Osservatorio per la elaborazione e pubblicazione di indagini sociologiche, demografiche, ambientali, statistiche, di mercato, di natura politica e partitica, di economia politica; ricerche, articoli, saggi, linee guida e valutazioni di impatto sociale, anche mediante produzione o coproduzione editoriale di libri e prodotti multimediali;

2) redazione e pubblicazione di una rivista scientifica, cartacea, con periodicità a convenirsi, con la supervisione dei Comitati Tecnico Scientifici delle due parti e il coordinamento di un Comitato di redazione

3) organizzazione di attività formativa professionale e di aggiornamento, stage, master e sistema scolastico nazionale di ogni ordine e grado;

4) istituzione di corsi universitari - triennali, specialistici e magistrali - e post universitari, nonché post diploma, scuole universitarie di specializzazione e dottorati di ricerca;

5) attuazione di iniziative per la diffusione della cultura sociologica, la valorizzazione e sviluppo della professione del sociologo, mediante l’organizzazione di convegni, manifestazioni culturali, meeting, seminari, congressi, conferenze, simposi, mostre, dibattiti, nonché la promozione di scambi culturali e scientifici con le Università italiane e straniere, con le istituzioni nazionali e internazionali, con il mondo dell’associazionismo;

6) elaborazione, studio e partnership in progetti complessi, sia in proprio, sia rivolte a enti e istituzioni altre;

7) istituzione di borse di studio e assegni di ricerca;

8) avanzare proposte al Parlamento per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione del ruolo professionale del sociologo nell’ambito della ricerca, dell'istruzione e dell’università, all'interno del mondo del lavoro e della produzione; agli Enti Pubblici, Provveditorati, Università, Scuole, per una adeguata concordata programmazione socioculturale sul territorio.

I nostri Servizi

Con la partnership ASI-UNIPOSST verranno forniti i seguenti servizi a tutti gli associati:

1) Attività di segreteria (iscrizioni e versamenti, etc);

2) assistenza agli iscritti ASI;

3) info attività realizzate da ASI_UNIPOSST;

4) consulenza nello sviluppo del tuo progetto attraverso l’individuazione di bandi europei, nazionali e locali,                  finanziamenti adatti alle tue esigenze;

5) supporto alla progettazione in Project Cycle Management;

6) spazi di promozione e visibilità, comunicati stampa;

7) supporto alle attività di convegnistica, workshop e laboratori;

8) realizzazione di corsi di formazione e seminari;

9) sportello donna[1].

 

[1] Lo Sportello Donna è un punto di riferimento non solo per le donne in condizione di disagio, ma per tutta la popolazione femminile

ASI-UNIPOSST

Il nostro supporto

UNIPOSST è sede regionale ASI per la Campania

L'Università Popolare degli Studi Sociali e del Turismo è sede regionale ASI per la Campania, fornisce supporto a tutti gli Iscritti ASI, e funge da sportello informativo per tutti i Professionisti interessati alle attività realizzate dall'ASI-UNIPOSST

 

Coordinatore di Presidenza Prof. Sociol. Vladimiro ARIANO.

Responsabile della Comunicazione Dr. Salvatore ARIANO.

 

ASI-UNIPOSST

Centro Direzionale IS. B/8 - 80143 Napol

Telefono: 081.18892053

Email: segreteria@uniposst.it

 

La sede ASI-UNIPOSST è aperta dal lunedi al venerdi dalle 09.00 alle 14.00.

Affidati a noi, fissa il tuo appuntamento con il nostro staff

per ricevere

informazioni

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder